Dove mangiare a Torino

E NELLE LANGHE IN VESPA

La scelta è ardua: da una parte Torino, la capitale sabauda e del gusto, dall’altra le colline, Patrimonio Mondiale dell’Unesco e dell’enogastronomia. Preferire una rispetto all’altra? Se ti è possibile meglio gustarle entrambe!

In queste zone, sono innumerevoli le tipologie di ristoranti. Alcuni propongono la classica cucina piemontese, l’arte culinaria italiana oppure internazionale.

Ce n’è per tutti i palati, da quelli affezionati alla tradizione a quelli più affamati di innovazione, dalla trattoria al ristorante stellato Michelin. In sella alla tua Vespa, puoi raggiungere qualunque luogo in modo facile e veloce: prima appagherai la vista, poi l’anima e infine l’appetito.

Dove mangiare a Torino

E NELLE LANGHE IN VESPA

La scelta è ardua: da una parte Torino, la capitale sabauda e del gusto, dall’altra le colline, Patrimonio Mondiale dell’Unesco e dell’enogastronomia. Preferire una rispetto all’altra? Se ti è possibile meglio gustarle entrambe!

In queste zone, sono innumerevoli le tipologie di ristoranti. Alcuni propongono la classica cucina piemontese, l’arte culinaria italiana oppure internazionale.

Ce n’è per tutti i palati, da quelli affezionati alla tradizione a quelli più affamati di innovazione, dalla trattoria al ristorante stellato Michelin. In sella alla tua Vespa, puoi raggiungere qualunque luogo in modo facile e veloce: prima appagherai la vista, poi l’anima e infine l’appetito.

In Vespa da un ristorante all’altro:

DOVE MANGIARE A TORINO

Torino è una città che è cambiata molto negli ultimi quindici anni anche dal punto di vista enogastronomico. In città si possono trovare i ristoranti storici come il Ristorante Del Cambio, in piazza Carignano, lì dove il Conte Camillo Benso, uno degli artefici dell’Unità d’Italia, amava cenare sempre allo stesso tavolo insieme ai suoi collaboratori. In questo ristorante si respira la storia di Torino e d’Italia. Per assaporare la storia della città ti consigliamo di prevedere più tappe anche nei caffè storici, dove potrai sorseggiare un buon caffè, una cioccolata calda o pranzare.

Alcuni nomi cult:

A Torino ben 7 ristoranti possono vantare l’ambita stella Michelin. Tra questi uno degli ultimi ad averla ottenuta è il Ristorante Carignano che si trova all’interno di uno degli alberghi più esclusivi del centro storico, l’Hotel Sitea.

Se ti sposti in Vespa, puoi trovare a pochi chilometri di distanza l’uno dall’altro ristoranti ospitati in location particolari, un po’ fuori dai soliti schemi. Un esempio è Condividere nella Nuvola Lavazza, la nuova sede dell’azienda che produce caffè e che ha aperto i battenti proprio a Torino nel 1895. 

Poco più distante, e raggiungibile in dieci minuti di Vespa, si trova Spazio 7, un ristorante all’interno della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo. Se, invece, vuoi cenare, o consumare un ottimo aperitivo nel locale più panoramico della città e più alto d’Italia, parcheggia la Vespa sotto il Grattacielo Intesa Sanpaolo e sali al Piano 35.

Torino è il Piemonte e qui si trova la cucina classica piemontese, in primis alla locanda Da Betty, alla Piola da Celso o a L’oca Fola. I tipici prodotti della regione si possono degustare anche nei famosi ristoranti di Eataly Lingotto

Mentre, se vuoi provare l’aperitivo, punta il muso della Vespa in direzione Quadrilatero Romano (alle spalle di Porta Palazzo) oppure i quartieri Vanchiglia e Aurora. Qui indirizzi utili si sprecano con le eccellenze di:

Da Torino alle Langhe: tradizione e innovazione a tavola

La tradizione enogastronomica piemontese affonda le sue radici nelle Langhe, Roero e Monferrato. Qui i migliori ambasciatori della cucina tradizionale sono i tajarin piemontesi, gli agnolotti del plin, il vitello tonnato, l’insalata russa o il brasato al Barolo. Queste specialità sono spesso riviste e rivisitate, ma conservano il loro gusto primario.  

Perciò, poco importa dove andrai in sella alla Vespa, perché qui troverai una locanda, una trattoria o un ristorante in grado di soddisfare appieno i tuoi gusti. 

Partiamo dalla Trattoria nelle Vigne a Diano d’Alba: nelle Vigne perché si mangia immersi in una vigna, location unica. Un’ottima alternativa è l’Osteria da Gemma: così storica e mitica che devi prenotare con grande anticipo. I piatti sono quelli autentici, quelli genuini, tradizionali per davvero.

Nelle Langhe, quando si tratta di mangiare conviene conoscere la destinazione perché sono decisamente numerosi gli indirizzi che vengono proposti. 

Per questo motivo, ne abbiamo selezionato alcuni raggiungibili comodamente in Vespa: 

Da Torino alle Langhe: tradizione e innovazione a tavola

Nelle Langhe, Roero e Monferrato accanto alla cucina gourmand c’è la cucina gourmet, che merita un assaggio, nonostante richieda un budget più elevato. 

Qui i grandi chef si sfidano a vicenda: chi si mantiene fedele alla tradizione, chi la rielabora. Partiamo dall’alto: da Alba, e dalle tre stelle Michelin di Piazza Duomo gestito magistralmente da chef Enrico Crippa, a cui seguono:

Iscriviti a Tour in Vespa News

Resta aggiornato sul lancio di nuovi tour e promozioni esclusive: riceverai preziosi consigli per vivere al meglio TourinVespa!

Iscriviti a Tour in Vespa News

Resta aggiornato sul lancio di nuovi tour e promozioni esclusive: riceverai preziosi consigli per vivere al meglio TourinVespa!

SCOPRI I TOUR

selezionati per te

50 sfumature di Nebbiolo tra Langhe e Roero

115


Sua Maestà delle Langhe: il Barolo in Vespa

115


Assaggi e spuntini a Torino

97


Sulla collina di Torino e ritorno in città

97


SCOPRI I TOUR

selezionati per te

Lasciati Ispirare

Langhe in vespa

Da Barolo a Novello, da Alba a Barbaresco, passando prima per Neive, Serralunga d’Alba, La Morra o Grinzane Cavour: questi tour sono nelle Langhe, nelle terre dove nasce il Barolo.

Torino in vespa

Un tour in vespa alla scoperta della maestosità sabauda, attraverso Piazza Solferino, Piazza Carlo Felice, Piazza Vittorio Veneto, la piazza più grande d’Europa, e Piazza San Carlo.

Cosa visitare in vespa

Tour in Vespa alla scoperta della magnificenza sabauda, attraverso Piazza Solferino, Piazza Vittorio Veneto e Piazza San Carlo, fino alle suggestive Cattedrali Sotterranee del vino nelle Langhe.

Lasciati Ispirare