DA TORINO ALLE LANGHE

in sella alla Vespa

La tua Vespa ti condurrà dal centro alla periferia, attraverso viali alberati, eleganti piazze, strade lunghe, dritte e squadrate. Ti perderai nelle viuzze più piccole del cuore storico, per ritrovarti nei cortili interni di fronte alle splendide facciate dei palazzi. Assaporerai profumi di cioccolato, di cucine vive e animate. Ammirerai monumenti e chiese, rapito dalla bellezza dei musei e delle regge sabaude, sia in centro che poco fuori.

Torino è una città che si visita in tanti modi diversi, ma che lascia qualcosa di unico a chi vuole scoprirla.
Alcune tappe sono piacevolmente obbligate e obbligatorie: scopriamole insieme.

DA TORINO ALLE LANGHE

in sella alla Vespa

La tua Vespa ti condurrà dal centro alla periferia, attraverso viali alberati, eleganti piazze, strade lunghe, dritte e squadrate. Ti perderai nelle viuzze più piccole del cuore storico, per ritrovarti nei cortili interni di fronte alle splendide facciate dei palazzi. Assaporerai profumi di cioccolato, di cucine vive e animate. Ammirerai monumenti e chiese, rapito dalla bellezza dei musei e delle regge sabaude, sia in centro che poco fuori.

Torino è una città che si visita in tanti modi diversi, ma che lascia qualcosa di unico a chi vuole scoprirla.
Alcune tappe sono piacevolmente obbligate e obbligatorie: scopriamole insieme.

Cosa visitare a

TORINO IN VESPA

Partiamo dal centro storico dove si trovano due dei più importanti musei della città: il Museo del Cinema all’interno della Mole Antonelliana, monumento simbolo di Torino, e il Museo Egizio. Per le collezioni e i reperti ospitati, quest’ultimo è secondo al mondo solo a quello del Cairo.  

Puoi percorrere tutto il centro di Torino comodamente in sella alla Vespa: scegli le tue tappe preferite per poi fermarti, visitare e ripartire. Vivi la capitale sabauda da una piazza all’altra, da Piazza Vittorio, un belvedere unico, da cui lo sguardo spazia verso la collina con i suoi monumenti, come Villa della Regina, fino alla Basilica di Superga

Prosegui alla volta di Piazza Castello con Palazzo Madama, il Castello Reale, il Duomo e la Cappella della Sindone, il Polo Reale e i suoi musei, fino a Piazza San Carlo, il salotto della città. 

Torino concede scorci mozzafiato con palazzi d’epoca che incombono carichi di storia, intervallati dagli ampi spazi delle piazze. Sono luoghi che si popolano durante il giorno, ma soprattutto di sera, grazie ai bar pronti servire cocktail a base di Vermuth e un calice di ottimo vino piemontese. 

Dalle piazze ai parchi, il tuo tour in Vespa ti porta al Borgo Medievale e al Parco del Valentino. Qui percorri il lungo Po che collega una parte all’altra della città e scopri ancora le residenze sabaude, come la Reggia di Venaria, un diamante che splende alle porte di Torino, oppure la Palazzina di Caccia di Stupinigi

Torino ha bisogna di essere scoperta, poco alla volta, percorrendo le sue brevi distanze sopra una comoda sella. 

Direzione Langhe per assaporare il Piemonte in Vespa

Durante il tuo tour in Vespa nelle Langhe, incontrerai castelli e borghi, lungo strade che si perdono tra i vigneti. Una scelta enogastronomica tra le migliori al mondo sarà il filo conduttore del tuo percorso, dove spiccano due grandi padroni di casa: il Barolo e il tartufo

Langhe, Roero e Monferrato sono Patrimonio dell’Umanità. Qui, a poco meno di un’ora da Torino, pulsa il cuore enogastronomico del Piemonte. Oltre alla centinaia di aziende vitivinicole d’eccellenza, sparse sul territorio, sarai accolto da tipicità come la nocciola, i formaggi e il cioccolato

In quest’area, le distanze sono facilmente percorribili in Vespa. Nel raggio di 10/15 chilometri ti sposterai da Barolo fino a Grinzane Cavour. Puoi iniziare a conoscere meglio il territorio con la visita del Museo del Vino, all’interno del Castello di Barolo, luogo di nascita del Vino dei Re e Re dei Vini nel 1800. 

Poi proseguirai giù fino alla Torre di Barbaresco e scoprire altri borghi come Monforte e La Morra: siamo sulle strade e nelle terre dei vini. 

In alternativa, puoi allargare il compasso e raggiungere Mango per visitare l’Enoteca Regionale del Moscato, passando per Serralunga, Roddi, Novello. A questo punto, non ti rimane che spingerti fino ad Alba e Canelli con le sue Cattedrali Sotterranee

Mentre paesaggi da cartolina si susseguono come in un album fotografico d’autore, è bello fermarsi in Vespa per guardare, ammirare, per poi chiedersi dove degustare del buon vino

I più grandi produttori sono qua: Ceretto, Marrone, Ratti, Moccagatta, Elio Altare, Marchesi di Barolo, Damilano, Borgogno, Fontanafredda, Cogno, Saracco, Oddero, Cordero di Montezemolo, Marengo, Vayra, Castello di Neive, Sottimano, Produttori di Barbaresco, Cantina del Glicine, Ca’ del Baio, Fenocchio. Potremmo continuare all’infinito, o quasi.

In Langa, c’è tanto vino, ma anche tanti formaggi, come il Bra: nell’azienda Giolito organizzano una visita guidata per conoscerli meglio e degustarli. 

Altre protagoniste del territorio sono le nocciole, come quelle  dell’Alta Langa della Cascina Azii Feisoglio e Cascina Raflaz. 

Infine, pregiata eccellenza langarola è il tartufo bianco. Ad Alba, si tiene ogni anno la fiera che porta in città e nei migliori ristoranti migliaia di visitatori.

SCOPRI I TOUR

selezionati per te

Alla ricerca del tartufo in Vespa

115


I Castelli delle Langhe tra storia e mistero

115


Le Cattedrali Sotterranee e il Barbaresco

115


Regine e Re in Vespa, le residenze Sabaude

97


SCOPRI I TOUR

selezionati per te

Iscriviti a Tour in Vespa News

Resta aggiornato sul lancio di nuovi tour e promozioni esclusive: riceverai preziosi consigli per vivere al meglio TourinVespa!

Iscriviti a Tour in Vespa News

Resta aggiornato sul lancio di nuovi tour e promozioni esclusive: riceverai preziosi consigli per vivere al meglio TourinVespa!

Lasciati Ispirare

Torino in vespa

Un tour in vespa alla scoperta della maestosità sabauda, attraverso Piazza Solferino, Piazza Carlo Felice, Piazza Vittorio Veneto, la piazza più grande d’Europa, e Piazza San Carlo.

Langhe in vespa

Da Barolo a Novello, da Alba a Barbaresco, passando prima per Neive, Serralunga d’Alba, La Morra o Grinzane Cavour: questi tour sono nelle Langhe, nelle terre dove nasce il Barolo.

Dove mangiare in vespa

Da Torino alle Langhe, dalla città alla collina, passando per le residenze del gusto: tour dedicati agli appassionati dei tajarin, degli agnolotti del plin e del buon vino.

Lasciati Ispirare